Graffiti, Street Art, Muralism workshop by Giorgio JE 73 in Gignod (AO), Italy, 2017

Workshop di Graffiti, Street Art, Muralismo della durata di tre giorni presso il “MAIN”, Museo dell’Artigianato Internazionale, con sede a Gignod, in provincia di Aosta. Il workshop si è svolto in una prima giornata di lezioni teoriche in un’aula didattica all’interno del museo dove ho parlato ai ragazzi della storia e dell’evoluzione di queste discipline artistiche; e due giorni di pratica in cui ho realizzato, insieme ai partecipanti, un murales su una parete esterna all’ingresso del museo, raffigurante la mano dell’uomo che si relaziona con gli strumenti dell’artigianato.

 

 

Comunicato presentazione Workshop:

immagine logo nero e grigio bucato per firma mail

marchio_main_home

Workshop e Opera Muraria

Workshop all’interno degli atelier del MAIN – Maison de l’Artisanat International – e decorazione parete esterna del nuovo spazio espositivo.

Sede: MAIN – Comune di Gignod, Valle d’Aosta

————————————————————————-

Da diversi anni la Street Art ha invaso le strade di molte città di tutto il mondo, dando nuova luce e identità a quartieri spesso dimenticati e generando ricchezza nelle aree trasformate.

Ma quando e come è nata la Street Art e in che modo riesce a modificare il tessuto urbano?

Il workshop di Muralismo e Street Art si propone di riqualificare una specifica area all’interno del comune di Gignod, nella Valle d’Aosta, tramite un opera muraria che verrà realizzata su una superficie individuata presso il MAIN – Maison de l’Artisanat International.

L’opera muraria sarà incentrata sul tema dell’artigianato e creata dallo street artist Giorgio Je con la collaborazione dei ragazzi residenti nel territorio.

Il workshop si dividerà in una parte teorica, con delle lezioni specifiche dedicate alla storia e all’evoluzione dei Graffiti, del Muralismo, e della Street Art, e con un approfondimento sulla tecnica dello “Stencil”; e una parte pratica in cui i ragazzi avranno la possibilità di vedere all’opera lo street artist Giorgio Je e di realizzare con lui, grazie all’ausilio di bombolette spray e vernici, l’opera muraria.